Dispari

(dal web)

Mi piacciono i numeri.

In qualche modo ci gioco, gioco ad attribuire loro un significato che non hanno. Abitudine di sempre che forse nasce dalle fantasie di bambina a cui i numeri erano simpatici o antipatici: la spigolosità, la difficoltà o la semplicità nell’imparare a scriverli o chissà cosa….

Non amo i numeri dispari, forse perché spaiati, quasi sospesi, in attesa di altro con cui fare il paio.

Quando penso agli anni  di calendario, quelli  dispari li ricordo difficili. Nessun riferimento a dolori, tragedie vere o mezze, strappi o abbandoni. Quelli quando arrivano arrivano e non sono pari o dispari, sono e basta.

Ricordo anni dispari difficili, senza troppe risate, cupi ma soprattutto  faticosi. E mentre sudo i miei anni penso che anche questo anno lo è. Mi piace pensare, tuttavia, che farà di tutto per trasformarsi e offrirsi pari, almeno in quest’ultimo scorcio.

 

 

Milena Campagnuolo (5 agosto 2013)

 

 

2 Risposte to “Dispari”

  1. mar52 Says:

    Sei un essere nato dispari contro la sua volontà. Scrivi da dispari Milena, vivi allo stesso modo? Tu non so ma io sì. Vederti riapparire sul web però è veramente un momento PARI.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: