O forse no




DSCN0003

                       

 

Non ho mai rinunciato, negli anni, a dare alla mia casa un aspetto natalizio anche quando solo a sentir parlare del Natale correvo il rischio di scivolare velocemente, molto velocemente, in una crisi di nervi o sull’orlo di azioni molto vicine al suicidio. Forse masochismo, forse l’alibi o forse no di non voler privare mio figlio di quello spirito magico che trasuda e gronda ovunque nel mese di dicembre.

Quest’anno ero in ritardo rispetto alle mie abitudini.  L’ascensore in manutenzione molto straordinaria, fermo da e per giorni,  mi rendeva impossibile, in compagnia della mia una volta precoce artrosi, portare su per le scale dalla cantinola al mio piano attico tutto quanto ogni anno ben imballato. Trovata una squadra di baldi giovani finalmente è arrivato tutto in  casa. Bene, mentre addobbavo l’abete mi 

 

Il mio abeteè caduto il puntale. Irrimediabilmente rotto. Con molta calma ho cercato fra il materiale disponibile qualcosa che potesse sopperire alla funzione, temporaneamente o forse no.

Difficoltà maggiori sono arrivate dal presepe…. la pompa, la pompa della cascata era completamente andata. Bene. Nessun problema… Domani si compra una pompa nuova, in caso di problemi si sopprime la cascata mi sono detta.

Prima di andare a letto ripasso davanti al presepe orfano della cascata in attesa della sua sorte, lo sguardo corre al disordine provocato dagli scatoloni lasciati lì per l’impossibilità di completare il lavoro o in ogni caso di riporli temporaneamente. Mi volto e osservo l’albero col suo puntale… improbabile e registro la mia assenza di reazioni. Nessuna contrarietà, nessun gesto di sconcerto o avvilimento o anche noia. Qualche tempo fa non sarebbe stato così.  Evidentemente ho imparato a dare il giusto peso alle cose che non ne hanno e a non permettere che il mio umore possa essere condizionato da una serie di stupide contrarietà fuori luogoHo imparato finalmente. Non è un caso. O forse no.   

 

 

Milena Campagnuolo ( 18 dicembre 2012)

 

 

11 Risposte to “O forse no”

  1. sai che lo facevo anche io così l’albero?……sono 2 anni che faccio solo presepe……i miei figli sono grandi e nessuno vuol darmi una mano x farlo…….allora non lo faccio più……..quest’anno poi, il mio natale sarà un pò più triste…….buona giornata carissima

    • A volte capita. Io invece continuo caparbiamente, Almeno col presepe va diversamente. Buon fine settimana, sperando di non essere investiti tutti dall’onda d’urto dello stress pre_natalizio.
      ^_^

  2. Cara Milena, col tempo l’animo si placa e apprezza solo il significato
    vero del Natale
    L’ albero, il presepe, gli addobbi natalizi sono importanti ma sono e
    restano solo affascinanti contorni

    Buon Natale Milena
    Un abbraccio
    Sentimental

  3. Buon Natale di pace e amore
    Baci, baci
    Mistral

  4. Margaret Sullivan Says:

    Happy New Year and a big hug.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: