Sono nata il ventuno a primavera

Sono nata il ventuno a primavera

ma non sapevo che nascere folle,

aprire le zolle

potesse scatenar tempesta. 

Così Proserpina lieve

vede piovere sulle erbe, 

sui grossi frumenti gentili 

e piange sempre la sera. 

Forse è la sua preghiera 


(Alda Merini da “Vuoto d’amore”)





6 Risposte to “Sono nata il ventuno a primavera”

  1. Un lascito splendido di una grande poetessa.
    Un sorriso per un sereno inizio di settimana.
    ^____^

  2. I suoi versi sono un vero regalo.

    Buona settimana anche a te. ^__^

  3. Serenità e sorrisi per la nuova settimana.
    ^____^

  4. Meravigliosa Alda, un canto infinito
    Grazie Milena
    Un abbraccio
    Mistral

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: