Cassetti

Questa notte mi sono passeggiata accanto lungo il sentiero del tempo. 

Nessuna malinconia o rimpianto, tutta colpa di  un “Mi porti tutta la documentazione che ha” e mi sono ritrovata, nel ripercorrere i miei ultimi trant’anni, con le braccia affondate fino ai gomiti nei miei cassetti sbagliati.

E ho rivisto… E ho risentito… per ogni fosso c’era un salto, dietro le lacrime tanta determinazione ed un sorriso, ogni strappo ha imposto una crescita. E poi… poi….

Richiudo i cassetti, tuttavia non ho finito. Ho tanto da fare, ma sono in buona compagnia. Sono insieme ad una giovane saggia donna.

 

Milena Campagnuolo (4 marzo 2012)


Annunci

11 Risposte to “Cassetti”

  1. I cassetti conservano quello che siamo stati, offrendoci lo specchio di ciò che siamo diventati. Ottima cosa è aprirli consapevoli che il tempo offre solo radici, è poi la pianta a dover crescere con le stagioni.
    Un sorriso domenicale e per la nuova settimana.
    ^____^

  2. Odio i cassetti…….
    non trovo mai nulla all’occorenza…..
    ma trovo troppo cose quando non servono….

    …e quando mi chiedono….
    “mi porti la documentazione”…
    “vado in pallone”….
    perchè devo aprir cassetti….

    Buona settimana
    e grazie di tutto….

    A.

    • Non sai quanto ti capisco…. Sono una gran disordinata. Il mio disordine era supportato da un’ottima memoria, ma con gli anni e per le troppe cose da ricordare, vado in panico come te. Ed è per questo che quando le mie ricerche vanno a buon fine mi faccio grossi complimenti.
      Grazie a te. ^_^
      Milena

  3. Da qualche tempo sto riaprendo molti cassetti: è uno sport pericoloso ma pare che io non riesca a farne a meno. E non ho nessuno accanto per aiuto o compagnia, in questo tu sei fortunata.

  4. Capita anche a me di cercare un documento nei cassetti e trovarci dentro tutta la vita vissuta insieme alle persone che amiamo in un insieme di foto, atti, documenti vari. Questo mi divertiva fino a qualche tempo fa. Adesso non voglio più farlo, mi fa stare male, mi intristisce e lascio a mia sorella il compito di cercare quanto serve.
    Quando vengono a mancare le persone care più nulla ha un senso.

    Ti abbraccio.
    Rosa

    • Ci sono ferite che non guariscono mai, bisogna sperare che le nostre ricerche ci portino altrove o di avere sempre qualcuno a cui delegare quello che ci fa male.

      Un abbraccio anche a te.

      Milena

  5. Il cammino all’indietro insegna tanto quanto l’andare avanti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: