Archivio per febbraio, 2009

Solo uno spazio di Milena Campagnuolo

Posted in Frammenti on 25 febbraio 2009 by pensierididonna

 

     Le parole sono belle. Il loro suono, la loro forma, il modo nel quale così poche lettere prime si compongono, inseguendosi l’un l’altra, restituendo significati, concetti, pensieri….

     Anche le non-lettere, i caratteri ‘speciali’ rendono le parole ‘speciali’. Un solo piccolo spazietto vuoto o pieno crea una distanza difficile da coprire, uno strappo impossibile da ricucire.

    

     Che dire di quel solo e semplice -spazio- che separa vita da vita, vita indiretta da vita in diretta?

     Una vita indiretta si vive stando a guardare… il bello o il brutto, non importa cosa, ci si lascia sfiorare senza mai respirare, sapere di quel bello o quel brutto. Non cogliere i sapori, gli odori, le vibrazioni… del turbinio che ci circonda e scorre senza fermarsi mai. Inesorabile e nonostante noi.

     È come conoscere un film attraverso la critica, il parere di amici o i trailer, nei quali ci si imbatte, senza entrarci dentro, senza coglierne l’intero, senza vivere l’emozione che può regalare.

     Immaginare una poesia e non averne mai letto un verso. Vedere un fiore, amarne i colori e non conoscerne il profumo.

 

     Ma c’è angoscia, profonda, a bucar l’anima, nel vivere una vita indiretta e sapere… sapere che non è una vita in diretta. Per non averla mai vissuta. Per aver smesso di farlo, improvvisamente o in modo lento e subdolo.

     E se le ragioni non emergono con immediatezza, anche se non piace, anche se impossibile da accettare, non ci si può perdere nel ricercale.

Ci potrebbe volere un’intera vita… indiretta.

 

Milena Campagnuolo (24 febbraio 2009)

Annunci

SFINITI

Posted in Frammenti on 13 febbraio 2009 by pensierididonna
 

Sfiniti. Ora è questo che siamo.

 

Inostri silenzi non sono nient’altro che quelli di naufraghi che escono con l’anima sbrindellata da troppe parole spese o solo ascoltate. Tanti si sono avventurati o avventati su un terreno sdrucciolevole nel quale diventa impossibile trovare il giusto o lo sbagliato, almeno per me, da cattolica, da madre.

 

Stabilire delle norme si può e si deve in un prima, non nel mentre un nomeecognome viene insultato, frugato, scavato in ogni piega senza rispetto e, soprattutto, senza pudore.

 

Tragedie umane che si consumano, dolori che si amplificano e mi chiedo quale sarà la prossima tigre da cavalcare.

 

Milena Campagnuolo (12 febbraio 2009)

TROPPO E TROPPO IN FRETTA

Posted in Notizie e politica on 8 febbraio 2009 by pensierididonna
 
Troppo e troppo in fretta!

E’ impressionante la rapidità con la quale si approvano leggi aberranti e quanto le alte cariche istituzionali intendano prevaricare o ignorare i dettami della nostra Costituzione.

Bisogna abbandonare qualsiasi forma di indifferenza o rassegnazione. Siamo noi, proprio noi, i nostri figli a pagarne il prezzo. Ed è troppo alto.