Gesti

 

 

     Come ogni sera mi ritrovo davanti al pc. Gestualità automatiche… Un’occhiata all’indirizzo da cui mi aspetto comunicazioni più o meno importanti o bollette da pagare, poi cestino senza neanche aprire tutto il resto… anche le offerte viaggi.

 

     Fatto il dovuto, di norma e con spirito completamente diverso, dò un’occhiata su MSN oppure frugo su facebook alla ricerca di  qualcuno da … ritrovare, di cui mi piacerebbe sapere.

 

     Senza che me ne accorga ho un ciuffetto di capelli fra le dita, da torturare, stropicciare, maltrattare. Le mani sono corse ai capelli e, orrida abitudine, ho strappato via quel piccolo ciuffo privo di colpe….

    

     A ben pensarci, questa sera no, non mi va. Segno di chiusura sul mondo o di intensa necessità di un concreto, un percepito da tutti i sensi che non appartiene al mondo di parole in inchiostro colorato o nero che sia? Non mi interessa trovare una risposta. Non ora, non dopo.

    

     Lo faccio e basta. Spengo. 

 

Milena Campagnuolo (19 dicembre 2008)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: